10-07-2012

Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni e vorrei

Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni e vorrei avere un chiarimento riguardo un fastidio che ho da un paio d'anni. Premetto che non ho alcun problema di stitichezza (se non quando viaggio, e lì son dolori) e seguo una dieta abbastanza regolare mangiando molta frutta, fibre e verdura. Il problema è il seguente: alla fine di ogni defecazione che generalmente avviene al mattino, sento un bruciore nella parte sinistra della parete anale che si protrae per molte ore durante la giornata. A volte permane fino alla sera quando vado a dormire e quando la mattina seguente mi sveglio, non ho più nulla fino alla successiva defecazione. Alterno dei periodi in cui questo enorme fastidio è molto frequente (durante i cambiamenti di tempo come in queste giornate di caldo) e periodi in cui è molto limitato. Se può esservi utile, ho notato che nella parte finale dell'ano, dal lato più vicino al coccige per intenderci, ho una piccola pallina che si trova esattamente al centro dal punto in cui si diramano le due pareti anali...Sò che dovrei sottopormi ad una visita con uno specialista ma sono molto timido e pauroso per quanto riguarda queste parti del corpo. Spero di essermi spiegato bene e mi scuso se ho utilizzato dei termini "inappropriati".
Risposta di:
Dr. Umberto Cocozza
Specialista in Chirurgia generale
Risposta

Caro ragazzo, dal sintomo che lei racconta, sembra essere una ragade anale, ovvero una piccola ulcerazione all'interno dell'ano provocata da una evacuazione un pò più consistente e che tende a cronicizzarsi per il conseguente aumento del tono dello sfintere. Provi ad usare la pomata Antrolin per 20gg e una suppostina di Topster la sera per 5 gg e poi mi faccia sapere. Naturalmente una visita sarebbe meglio e per questo sono a sua disposizione.

TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia