Salve caro dottore sono un ragazzo di 26 anni, ultimamente divenuto un poco ansioso ed ipocondriaco, il che negli ultimi anni mi ha portato a "buttarmi" a capofitto su dolci e cibo quale sfogo, ed ho avuto un risultato negativo, aumento di peso fino a 15-16 kg. Premesso ciò, le volevo porre questa questione domandandole i termini della gravità... Leggi di più della situazione. Dall'esame del sangue mi è stata riscontrata questa condizione: Colesterolo totale 180 mg/dl, colesterolo hdl 47mg/dl, got 35 u/l fino a 37, gpt 60 u/l fino a 40, Sideremia 137 mcg/dl, 60-160, Fosfatasi alcalina 142 mU/mL 80-306, Gamma GT 17 U/L 8-50, Insulina 5.10 mcIu/ml 0-28.4, Immunoglobuline IgA 190.2 mg% 90 -450, Immunuglubuline IgM 103 mg% 50-370, Immunoglubuline IgG 1694 mg% 800 - 1800. Tutti gli altri valori glicemia, ESAME EMOCROMOCITOMETRICO nella norma. Fatta una ecografia mi è stata diagnosticata una Steatosi, fegato ai limiti superiori della norma (in volume) e per il resto nessuna altra alterazione, il dottore gastroenterologo mi ha detto di intraprendere un regime dietetico ed attività sportiva. Le analisi per le epatiti B, C sono negativi. Da quando sono dimagrito, ora ho perso già circa 5 kg, i sensi di pesantezza o dolori al fegato sono molto diminuiti ed anche la sonnolenza post prandiale. IL Valore che però mi preoccupa è la FERRITINA, questo è il valore: Ferritina 382 ng/ml Valore di riferimento: 18-370. Cosa può significare? IO ho anche una faringite cronica, ho una tonsilla sempre un poco + grande, ma molto poco, ed una gengiva sempre un pò infiammata. Anni fa feci anche una operazione (nel 2002) non riuscita bene, che mi causò una forte infiammazione. La ringrazio molto.