Salve, da molti anni soffro di tachicardia notturna diventata ormai invalidante, nonostante tutti i controlli fatti non riesco a risolvere il problema. Sono affetto da : "sindrome ansiosa, ernia iatale da scivolamento con esofagite e gastrite erosiva severa, ipertenzione trattata con betabloccante, ipercolesterolemia trattata con statine, prolasso... Leggi di più lieve della valvola mitralica".Cosa mi consigliate?Grazie e cordiali saluti.