20-01-2004

Ho parlato con molti medici ma molti non hanno

Ho parlato con molti medici ma molti non hanno saputo rispondere a questa domanda. A 18 anni ho avuto il mio primo rapporto, ho avuto Dolore ma niente perdite, ma per colpa del mio ex ragazzo... che come posso dire mi ha "obbligata" a farlo anche se non mi sentivo pronta, adesso sono bloccata. La mia domanda era questa... se dovessi avere dei rapporti a distanza di così tanto tempo potrei avere delle perdite? questa cosa me l'ha messa in mente una persona,la mia paura è soprattutto quella di poter mettere in imbarazzo il mio compagno.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non si capisce se l'imbarazzo è per le perdite che si potrebbero verificare oppure per la loro mancanza. Durante il primo rapporto, all'entrata del pene in vagina, la membrana detta "imene" viene lacerata per liberare il passaggio. L'esistenza di quella membrana è quella che
"certifica" la verginità della donna. E' anche vero però che non in tutte le donne questa membrana provoca sanguinamento; dipende dalla sua elasticità. Lei, infatti, la prima volta non ha avuto sanguinamento perché l'imene di una giovane di 18 anni è estremamente elastico. In pratica, non si può prevedere se si verificherà un sanguinamento al prossimo rapporto oppure no, ecco perché i medici non hanno potuto rispondere con precisione alla sua domanda.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Psicologia | Salute femminile | Salute mentale | Sessualità
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!