Salve,da poco tempo è stata diagnosticata a mia nonna una forma di amiloidosi (amiloidosi cutanea). Dopo aver fatto una lunga serie di accertamenti prima dal dermatologo e poi dall'ematologo ci è stato riferito che al momento il problema è presente solo sulla pelle (presenta chiazze rossastre e a volte violacee agli arti superiori e inferiori e... Leggi di più ultimamente anche sul viso) e che bisogna effettuare controlli periodici ogni tre mesi per valutare la situazione. Non hanno ritenuto opportuno prescriverle nessuna cura al momento e solo nel caso in cui qualche organo verrà colpito si procederà con una cura.E' bene proseguire in questo modo o devo chiedere un ulteriore parere medico?mi sembra un pò strano aspettare che la situazione peggiori per iniziare una cura