salve, due settimane fa durante momenti di petting, stando in erezione ho avuto senza dolore immediato una curvatura del pene mentre spingevo stando sotto e partner sopra che essendo un po’ robusta ed inesperti scivolava involontariamente comprimendo e piegando l 'asta peniena in erezione ma non eccessivamente come una frattura e senza dolore ma il giorno dopo a riposo alzando il pene noto nella parte non avanti dorsale ma dietro dalla zona centrale e verso l'attaccatura alla base dell'organo verso il basso un esteso rigonfiamento verticale a sx che a giorni si nota di piu altri no ma con fastidi , a momenti dolore tipo battiti o fitte e senso di stiramento durante le varie ore della giornata o la notte dormendo a pancia sotto comprimendo sul materasso il pene o si accentua stando seduto o con le gambe accavallate o a volte dopo contrazioni muscolari spingendo come se andassi di corpo e subito dopo fingendo di ritenere come se avessi vescica piena mentre durante la masturbazione non ho dolore ne all'eiaculazione anche se noto più difficoltà nella erezione dovuta forse ad ansia e preoccupazione x i fastidi e quindi di voglia e di concentrazione. sono molto preoccupato perche’ tutto ciò incide sul mio stato di libido-emotivo e di vita normale. Che esami consigliate , potrei fare una ecografia normale x valutare o meglio un color-doppler oppure una RMN scrotale peniena e leggo nel forum casi irrisolvibili spero ci siano cure x il mio evento accidentale successomi che purtroppo si aggiunge ad una situazione di uretrite e doloretti alla base del pene che avevo già prima curati con antinfiammatori e integratori ed ora si ripresentano. Ringraziando x la cortese attenzione resto in attesa di consigli.