Salve,è un mese ormai che soffro di diarrea aquosa, senza spasmi,solo in alcuni giorni ho un po' di crampi...ho borbottii continuiho avuto una reazione semi positiva al normix ma la situazione al quinto giorno è riprecipitata...a seguito di calo ponderale sono andato in p.s. e ho concluso l'iter con richiesta del gastroenterolo di copro e parassitologicoterapia sintomatica con loperamide e yovis(nn ha specificato per quanto tempo) ho assunto entrambi per 5 giorni evacuando a giorni alterni feci formate anche se non dure di colore bianco...alla sospensione il tutto è precipitato, oggi avrò avuto una cinquantina di scariche, di solito rimango seduto per molto tempo in bagno 20 o 30 minuti...le scariche acquose sono verdognole, provo a bere ma dopo pochi minuti elimino quel che ho assunto(faccio dieta ferrea dall'inizio della sintomatologia e non ho mai avuto una forma del genere) il dramma è iniziato dopo essere andato in palestra,io mangiavo di tutto;ho sospeso il loperamide perchè devo fare gli esami delle feci e volevo sapere, date le mie condizioni, se posso ricominciare a usarlo a tempo indeterminato coi fermenti e provare a mangiare quel che mangiavo prima...sono a digiuno da quasi un giorno e evacuo in continuazione, secondo me non c'entra molto l'alimentazione...almeno riesco a lavorare senza scappare al bagno...grazie per esempio posso segnalare al laboratorio che ho assunto antidiarroici durante il periodo di prelievo delle feci?p.s. ho fatto delle analisi a gennaio notando una copiosa perdita di capelli pcr negativa e transaminasi ben oltre il limite massimo 50 e 135una settimana fa in ospedale le transaminasi got risultavano scese a 68, sempre oltra la norma,e il tempo di protrombina a 2.1 anzichè il limite di 1.2l'eco addominale è negativa tranne che per del fango abbondante alla colecisti...ho voglia di mangiare e fare sport ma soprattutto di capire cosa sia accaduto, grazie a chi mi fornirà consigli