Salve, ho 17 anni e non ho mai avuto problemi a ricoprire il glande con la pelle dopo essermi masturbato o dopo un rapporto (la pelle lo ricopriva "automaticamente"). Ieri invece ho notato questa cosa strana. Durante la serata la mia ragazza mi ha masturbato più volte, e le ho fatto subito notare come dovesse farlo in una maniera più delicata (mi... Leggi di più faceva male). Per tutta la serata il glande non si è ricoperto da solo, e a fine serata mi accorsi che al di sotto del frenulo si era formato un rigonfiamento preoccupante con conseguente difficoltà di ricoprire il glande. Informandomi immediatamente in rete causa agitazione alla vista del gonfiore, lungi da me voler fare il medico, ho paura che si sia verificato un caso di parafimosi. Il punto è che non sento alcun fastidio se non quello normalissimo di quando il glande non ancora totalmente ricoperto strofina sul tessuto delle mutande. Inoltre il glande non presenta alcuna alterazione del colore e non presento difficoltà ad urinare. Faccio presente però che da circa tre giorni sono in via di guarigione da una settimana di febbre e mal di gola, e durante questa settimana di malattia ho notato una piccola macchia rossa sul glande. Può essere connesso a questa sospetta parafimosi? Può essere invece una semplice infiammazione dovuta ad un eccessivo sfregamento a cui non sono molto abituato?In settimana comunque mi farò visitare, scrivo a voi in attesa di una gentile risposta solo per capire cosa può effettivamente essere dato che ho molta confusione e agitazione. Grazie dell'attenzione!P.S: Ho cercato di essere il più dettagliato possibile, scusatemi per eventuali incomprensioni.