salve, ho 24 anni e ho subito una grave distorsione il 17 gennaio c.a. giocando a calcio. ho fatto una prima RMN il cui referto recita:Modico impegno fluido intraarticolare tibio-peroneo-astragalica ed astragalo-calcaneare con interessamento reattivo del recesso retrocalcaneare; imbibizione dei tessuti molli dell'avampiede e del comparto... Leggi di più antero-mediale. Piede leggerment pronato e cavo per incremento della convessità della curvatura dell'arco plantare. Irregolarità sclerotiche tibio/astragaliche ed astragalo/navicolari. Componente edemigena a carico della spongiosa ossea del corpo astragalico. Tendinite peroniera in atto. Aspetto ispessito e disomogeneo del legamento peroneo/astragalico anteriore da esiti di evento distrattivo di alto grado. Distrazione in atto anche a carico del legamento astragalo-calcaneare. Aponeurosi plantare nella norma.Quindi mi è stato consigliato un ciclo di terapie e ho fatto 10 sedute di tecar. dopo giorni dalla fine delle terapie ho rifatto la risonanza per valutare se ci siano stati oppure no dei miglioramenti e il referto dell'ultima RMN recita: Piccola esostosi a larga base d'impianto della superficie mediale della testa astragalica, regolare segnale della spongiosa. Utile approfondimento diagnostico. Non evidenti aree di alterato segnale dei restanti capi articolari esaminati.Lesione incompleta del legamento peroneo-astragalico anteriore, che appare edematoso: si associa versamento articolare della tibio-tarsica maggiore nel comparto antero-laterale, ed edema dei tessuti molli perimalleolari esterni.In sede e nei limiti il restante apparato capsulo-ligamentoso della caviglia.nei limiti per spessore e segnale il tendine d'Achille. Modica borsite retrocalcaneare.le 2 RMN sono state fatte in 2 istituti diversi. è possibile che ci sia stato un errore? Potreste dirmi cos'ho della lettura dei referti? cosa devo fare per rimettere le cose a posto? Grazie mille per l'attenzione dedicatami e chiedo perdono per la lunghezza della domanda ma sono abbastanza preoccupato.Cordiali salutiDavide Litto