Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Salve, innanzi tutto grazie di cuore per la vostra

Salve, innanzi tutto grazie di cuore per la vostra utile disponibilità,
sarò breve: mia moglie è in cinta del nostro terzo figlio,
questa volta però siamo preoccupati dal fatto che nel 2002 ho scoperto
di essere affetto da neoplasia e quindi sono stato trattato con farmaci
chemioterapici e radio ripetuti nel 2004 per una errata diagnosi (la prima)
ora "tutto bene", vi chiedo però quali rischi (se ci sono) possono
compromettere la gravidanza o la salute del feto?
Possiamo tranquillamente portare a termine la gravidanza?
Grazie di cuore a presto.
Risposta del medico
SANDRO GIROTTO
SANDRO GIROTTO
Stia sereno e tranquillizzi sua moglie. Non ci sono dati che documentino rischi aggiuntivi in tali casi. Auguri e …….figli maschi e femmine.
Risposto il: 13 Ottobre 2008
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali