23-02-2004

Salve, mia nonna dopo essere stata colpita da un

Salve, mia nonna dopo essere stata colpita da un Infarto miocardico acuto, ha seguito questa Terapia: Seloken 1/4 x 2 volte al di, Flupid 1cp x 2 volte al di (terminata dopo 2 mesi), Triatec 2 volte al di, sostituito poi da Enapren sempre 2 volte al di, per poi passare a Loortan 50mg, 1cp x 2 volte al di, poichè i primi due farmaci gli procuravano una forte Tosse. Moduretic 1/2 cp al di, Torvast 1cp al di. I valori della sua pressione risultavano essere: 120-70 fc 60 b/m, ma dopo aver cambiato il farmaco ipertensivo, come spiegato sopra, presenta valori di pressione a 150-90 e fc 95b/m... volevo sapere se è ancora il caso di cambiare farmaco, oppure è solo una questione di tempo, per cui poi i valori si stabilizzarenno. Vi ringrazio anticipatamente per una Vs. cortese risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Credo di capire che la signora è ancora in trattamento con seloken, del quale aumenterei il dosaggio, se non ci sono segni di scompenso cardiaco (prima ½ per due e dopo qualche giorno 1/2 x3, consultando il suo medico di medicina generale o il suo cardiologo); nella terapia non risulta l’aspirina, che è invece assolutamente consigliata dopo un infarto miocardio (100 mgr al dì)
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!