Salve, mio padre (età 80 anni) soffre da circa 20 anni di disturbi cardiaci, in particolare aritmie e fibrillazioni. Fino al 2000 ha seguitoterapie a base di betabloccanti (sotalex, rytmonorm, rytmobeta, isoptin, almarytm) senza ottenere risultati apprezzabili. Dal 2000 circa ha seguito una terapia a base di cordarone e coumadin con risultati... Leggi di più soddisfacenti. Purtroppo da aprile 2006 i disturbi si presentano di nuovo, quotidianamente, peggiorandogli sensibilmente la qualità della vita. E' stato anche ricoverato due volte con la seguente diagnosi: fibrillazione atriale e flutter atriale recidivanti; cardiopatia ipertensiva. Gammapatia monoclonale. Gli è stata praticata la cardioversione elettrica ma i disturbi permangono, ultimamente accusa di frequente giramenti di testa. E' stato visitato da diversi bravi cardiologi, i disturbi però permangono. La domanda e': mi consiglia un centro di aritmologia convenzionato con il ssn a roma dove possa far ricoverare mio padre al fine di apporfondire le cause della sua malattia ed indivudare le azioni terapeutiche più opportune? Finora, solo con le visite, mio padre non ha risolto il suo problema che perdura da anni, desumo quindi che sia necessario uno studio più approfondito tenendo il paziente sotto osservazione per un periodo da definire. Grazie anticipatamente.