04-04-2006

Salve, sono un ragazzo a cui tempo fa è stata

Salve, sono un ragazzo a cui tempo fa è stata diagnosticata una sindrome di w.p.w. Mi sono sottoposto a due studi elettrofisiologici transcatetere, l'ultimo dei quali 3 anni fa a Milano, clinica multimedica. Purtroppo l'ablazione ha avuto effetto parziale, in quanto non ho più attacchi di tachicardia, ma comunque rimane la preeccitazione e sento a volte come degli accenni di tachicardia. Mi era stato infatti detto che la via anomala probabilmente si trovava dietro il corpo piramidale. Vi chiedo gentilmente se oggi c'è qualche nuova tecnica che mi permette di risolvere definitivamente il problema (eliminare la preeccitazione), e di darmi qualche consiglio. GRAZIE MILLE PER L'ATTENZIONE.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Si dovrebbe verosimilmente interrompere del tutto la via anomala di conduzione, anche se, non essendosi più verificatisi episodi di tachicardia, ma solo sensazioni, tale manovra potrebbe essere del tutto inutile e lei potrebbe condurre lo stesso una vita normale, anche con la pre eccitazione. Eventualmente contatti il centro che già l'ha avuta in cura e che le fornirà tutte le spiegazioni del caso.