SALVE, SONO UNA DONNA DI CINQUANT'ANNI. NEL MESE DI GIUGNO 2007 MI E' STATA RISCONTRATA UNA "COLECISTI DISMORFICA CON ASPETTO PSEUDODIVERTICOLARE DEL FONDO CON PRESENZA DI CORPUSCOLARITA' DEL CONTENUTO BILIARE CON MICROCRISTALLI COLESTERINICI". DA ALLORA SINO ALLA DATA ODIERNA SONO IN TERAPIA MEDIANTE L'ASSUNZIONE DI "DEURSIL 450-MG" ASSOCIATA AD UNA DIETA ALIMENTARE CONTROLLATA. DAL GIUGNO 2007 NON HO AVUTO ALCUNA COLICA, INOLTRE GLI ESAMI CLINICI RISULTANO ESSERE NELLA NORMA, PUR NON AVENDO RISCONTRATO ALCUN MIGLIORAMENTO A SEGUITO DELL'ULTIMO ESAME ECOGRAFICO. MI E' STATO PRESCRITTO DI CONTINUARE LA TERAPIA PER ULTERIORI MESI 6 (SEI) AL TERMINE DEI QUALI DOVRO' RISOTTOPORMI A NUOVO ESAME ECOGRAFICO. SE LA DIAGNOSI SARA' NEGATIVA DOVRO' OPERARMI ALTRIMENTI PROSEGUIRE CON LA PREDETTA CURA. ORBENE, ALLA LUCE DI QUANTO SOPRA RAPPRESNTATO, VI CHIEDO SE L'ASSUNZIONE A LUNGO TERMINE DEL PREDETTO FARMACO, MI PUO' ARRECARE DANNI COLLATERALI? POSSO SPERARE IN UN MIGLIORAMENTO DELLA PATOLOGIA OPPURE CON LA TERAPIA SI POSTICIPA SOLO LA DATA DELL'INTERVENTO DI ASPORTAZIONE? IN ALTRI TERMINI VORREI CAPIRE: PRIMA O POI DOVRO' OPERARMI COMUNQUE O VI E' LA POSSIBILITA' DI GUARIGIONE/MIGLIORAMENTO? SALUTI..ANNETTA.