21-07-2003

Salve, sono una ragazza di 23 anni che da circa 1

Salve, sono una ragazza di 23 anni che da circa 1 anno sta curando una Candida vulvovaginale (il prurito è esterno); attualmente dopo una serie di cure la situazione è alquanto migliorata, ho notato alcune cose però su cui desidererei dei consigli: 1) il prurito, quasi totalmente scomparso (si presenta giusto un paio di volte a settimana), riappare sempre tre o quattro giorni prima del ciclo, e durante tali giorni, da circa 3 o 4 mesi, appaiono anche macchie molto scure (come se fosse Sangue morto). C'entra qualcosa con la candida? Ho fatto il tampone ma non è uscito nulla - forse perchè è esterno il prurito. Dovrei usare degli accorgimenti o fare qualche esame specifico? 2) da quando ho avuto la Candida, ho usato diversi detergenti intimi - Pevaryl, alkagin... - ora invece mi sto lavando solamente con acqua; è una corretta abitudine? e ora che si avvicina il periodo mare, dovrei cambiare questa abitudine? Grazie mille.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, 1)il prurito e le perdite marroncine non hanno nessuna correlazione. 2) se ha avuto giovamento, è corretto utilizzare solo acqua. Il caldo e la frequentazione di spiagge aumentano effettivamente il rischio di una recidiva della Candida. Beva molto, mangi molto yogurt e curi in modo scrupoloso l’igiene intima (a sua discrezione acqua o detergente intimo). Può essere utile non rimanere con il costume bagnato addosso a lungo. In caso di dubbio consulti un medico.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!