salve, sono una ragazza di 35 anni, alta 1,72 cm, peso 68,5 circa. I miei problemi sono nati dal 12/3/2005. Ero sul lavoro (cassiera di un cinema che svolgevo sofferentementa circa 9 anni, "orari di lavora 16.00- 23:00" compresi tutti i festivi), quando all'improvviso mi sento stanchissima e con il cuore che batteva all'impazzata al punto di dover... Leggi di più tenere la spalla sx con l'altra mano. A fatica ho tel. all'ambulanza la quale nell'immediatezza ha riscontrato una pressione di 140/110. Premetto che ho avuto un forte dolore legato ai sentimenti, una storia durata 16 anni tra cui 6 di convivenza, e finita nel dicembre 2002. Piangevo sempre quando dopo circa 2 anni avevo deciso di non piangere piu' perche' mi sentivo le fitte in testa e avevo paura di un eventuale ictus. Cmq dal giorno del malessere non son piu' stata bene, e da lì in poi continue visite specialistiche. Nel frattempo scoprivo che avevo uno stomaco distrutto e un esofago compatibile con esofago di barret. Da circa 3 mesi sono in cura da un osteopata il quale dice che sono come una macchina che cammina con tre ruote,la mia cervicale e' verticalizzata e invertita, la colonna e un po' scogliotica. I sintomi che ho tutt'ora: vertigini continue 24/24 ore, sbando di piu' a dx, agitazione interna, irritabilita', dormo poco, sbalzi d'umore "anche se non piango piu' tanto come una volta. Di solito piangevo molto e senza motivo qualche giorno prima che mi arrivava il ciclo, poi stavo bene. Oggi mi succede in qualsiasi momento, forse di piu' dopo il ciclo". Sono velocissima nel fare le cose e non sopporto la gente lenta, mi smuove prorio il nervoso. Esco solo se accompagnata e giusto per andare o dal mendico, o a casa del mio ragazzo. Qualche volta una passeggiata ma assolutamente all'aperto e non nei posti affollati o chiusi. OVVIAMENTE NON LAVORO PIU' DA CIRCA 2 ANNI E NON POSSO NEANCHE PERMETTERMELO. Vorrei tanto tornare ad andare in giro per negozi senza dover comprare le cose di corsa altrimenti mi gira la testa. Il problema che noto che proprio non riesco a sopportare e' l'attesa, non posso stare ferma, pero' allo stesso tempo mi sento molto stanca. Stamattina strano dopo un dovuto risveglio alle 6:00 sono uscita, poi mi sono rimessa a dormire e mi sono svegliata alle 10:00 pero' faccio fatica a stare in piedi, ho vertigini e zero forza. Ho misurato la pressione dalle 10:25 alle 10:45 di continuo e la massima varia da un massimo di 131 a 117, la minima da un massimo di 97 a un minimo di 82 e le pulsazioni da un massimo di 91 a un minimo di 78. Di solito negli anni precedenti ho sempre avuto una pressione normale tendente al basso. Ho fatto un holter quando prendevo l'efexor (preso per 4 msi e sono ingrassata circa 10 kg per questo), dove appunto risultava una pressione troppo alta per la mia eta'. Al che il cardiologo mi aveva dato il colver (non ricordo il dosaggio, ma se non ricordo male ho preso solo una cps max due in un paio di giorni), per abbassare i battiti. Poi il mio psichiatra preoccupato dice di sospendere tutto di botto, a costo di stare male 2-3 girni ma così non riusciva piu' a capirci niente. Sicuramente sono stata un po' meglio ma alla fine ancora non hanno capito da cosa dipendono le mie vertigini. Io non vivo piu' da ormai 4 anni. Che devo fare? Ho iniziato anche una cura psicologica giovedi sara' la 2° seduta. Che consigli mi pio' dare? Domani ritirero' le analisi ormonali, tiroidei (ho dei nodulini ormai da anni, che di solito curavo con l'eurirox, sospeso dopo che mi sono sentita male), omocisteina, progesterone etc. Tra l'altro sono preoccupata perche' sto' spendendo un patrimonio e alla fine non mi rientra niente perche' non riesco ad aver la forza per cercarmi un lavoro ed andarci. N. B. per anni sono stata una bimba- ragazzina timida e sensibile. Sono del segno dei pesci...sognatore! oggi non sogno piu', non ho piu' emozioni, non rido piu' "mi chiamavano - tutta sorrisi!", sono anche una bella ragazza ma io mi vedo quasi brutta ormai. Mi sento veramente....! Non sarebbe il caso di fare una tac completa secondo lei, così mi levo ogni dubbio e la smetto di girare ancora per medici...scusi la lunghezza della lettera ma e' tanto lunga quanto il periodo 'che sto' così...saluti