16-02-2018

Sbalzi pressori e preoccupazione continua

Gentili dottori

Son un uomo di 37 anni e peso 77 kg premetto che sono un tipo ansioso, nervoso e sempre teso (anche un pò facilmente irascibile) ed ogni volta che misuro la pressione in un ambiente che non sia a casa mi trovano la pressione alta.

Qualche anno fa mi fu riscontrata 140/95 2 giorni fa ho misurato la pressione a lavoro ed era 160/100. Mi sono subito preoccupato. All'uscita da lavoro, nel pomeriggio, mi sono recato dal farmacista per verificare la pressione ed era 155/105 con battiti a 100. Durante la misura ero un teso. Secondo il farmacista ero agitato. Successivamente ho misurato la pressione con una macchinetta che ho a casa (non da polso) ed i valori erano 135/85-88. Ieri sera verso le 22 mi sono misurato la pressione dal mio medico (è anche uno psicologo/psichiatra dal quale mi reco. Non prendo farmaci di quel genere ma faccio una terapia basata sulla conversazione) il quale la misura e trova 132/80. In realtà il medico mi confida di avermi fatto tre misurazioni senza farmene accorgere (sgonfiando e rigonfiando lo strumento) e che le prime due davano valori 156/90 simili a quelli trovati a lavoro. Ha affermato comunque che il valore vero di pressione fosse l'ultimo (e quindi normale) perché, a sua detta, la prime due misurazioni erano influenzate dall'ansia. Mi ha detto di stare tranquillo e che secondo lui non ho problemi di ipertensione. Abbiamo comparato anche i risultati con la macchinetta che ho portato dal medico e abbiamo verificato che la macchinetta dava 142/102 quindi le misurazioni effettuate con la macchinetta sono effettivamente attendibili (ero nuovamente agitato durante la misura). torno a casa, verso le 23, e la pressione misurata con la mia macchinetta dava 120/80! Stamattina alle 7, un pò di fretta, perchè rischiavo di fare tardi a lavoro, misuro la pressione con la macchinetta e dava 130/93. Non sto capendo nulla.

Non riesco a capire se sono iperteso oppure no! Qualcuno può aiutarmi? E' possibile che la sindrome camice bianco possa far alzare la pressione fino a quei valori 160/100? A che ora le misurazioni possono essere considerate attendibili? Se la mattina la PA è alta, mentre alla sera è più bassa si può parlare si ipertensione? Ringrazio chiunque vorrà rispondermi perché vivo con la paura di avere problemi seri al cuore

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Concordo con il suo MC che probabilmente tutto è legato all'ansia.

Tuttavia un blando ansiolitico potrebbe esserle utile. In ogni caso - non si faccia prendere dall'ansia - qualche esame ematochimico ed un ECG sarebbero indicati. Inoltre, eviti sigarette e droghe d'abuso, se ne fa uso.

Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Apparato circolatorio | Giovani | HR - Tachicardia | Ipertensione | Malattie dell'apparato respiratorio | Psicosomatica | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!