L’ESPERTO RISPONDE

Sci

A seguito di un episodio di Tia Mi è stato riscontrato un forame ovale pervio di grado 2 e un sensibile aumento del bulbo aortico pari a 41 mm attualmente assumo giornalmente 1 compressa di blopresid + 1 di cardio aspirina, visto che ho di un ipertensione di 1 grado vi chiedo se nella mia situazione posso continuare a sciare dato che ho letto che Altitudine e freddo e sforzi possono danneggiarmi. Grazie. Saluti, Massimo.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Il rilievo di pervietà del forame ovale è comune nella popolazione e le probabilità che il TIA sia stato causato da ciò non sono alte, in assenza di patologie concomitanti (malattia tromboembolica, embolia gassosa). Se la pressione è controllata dai farmaci, non vedo controindicazioni alla pratica dello sci.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Sci: i benefici per il corpo e l'organismo
Sci: i benefici per il corpo e l'organismo
3 minuti
Sport invernali, che passione!
Sport invernali, che passione!
1 minuto
La preparazione atletica per lo sciatore
La preparazione atletica per lo sciatore
3 minuti
Sicurezza sugli sci: cosa sapere prima di mettersi in pista
Sicurezza sugli sci: cosa sapere prima di mettersi in pista
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Benevento