Salve, all'età di 8 anni mi è stata diagnostica la sclerodermia (morfea). Ho trattato con MTX per 3 anni diminuendone le dosi fino a smettere, per i primi 6 mesi oltre al MTX prendevo anche il cortisone. Adesso dopo più di 10 anni in cui la morfea si è stabilizzata sulla schiena e non mi ha mai creato nessun tipo di fastidio, ho intenzione di farmi un tatuaggio sulla caviglia dove la morfea non si è manifestata. L'inchiostro del tatuaggio potrebbe far attivare di nuovo la morfea? Oppure solo il sole è la causa di attivazione? Attendo risposta, grazie mille.