Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

24-10-2006

Scrivo per avere informazioni inerenti

Scrivo per avere informazioni inerenti l'intervento di sostituzione valvolare aortica praticato con ministernotomia ed anestesia epidurale. Mi risulta che tale intervento sia attualmente effettuato in via ordinaria da un noto centro cardiochirurgico italiano e sarei interessato (in quanto parente di un candidato all'intervento di sostituzione con valvola biologica) ad eventuali controindicazioni.
Premetto che i cardiologi (più di uno) che hanno in cura il paziente sono stati di parere unanime nel rilevare l'assenza di condizioni ostative all'utilizzo dell'anestesia generale; tuttavia il fatto che la persona soffra (da anni) di attacchi di panico e sia reduce da un'altra patologia a carattere psicosomatico (per cui è ancora in cura) renderebbe meno traumatico l'intervento ed il decorso psicologico post-operatorio (in caso di esito positivo, ovviamente). Sono cosciente del fatto che, trattandosi di intervento innovativo, manchino dati statistici sulla sua efficacia ma la mia domanda è rivolta da un punto di vista teorico. Vorrei inoltre sapere se appare confermata la circostanza (che mi risulta dalle notizie fornite da alcuni amici americani) che negli USA la ministernotomia stia soppiantando, sebbene lentamente, la chirurgia tradizionale per questa tipologia di intervento. La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
No, sinceramente credo che l’intervento tradizionale sia ancora largamente da preferire, e che le motivazioni psicologiche riportate – per quanto legittime e degne di attenzione – non giustifichino una scelta diversa.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!