Buongiorno, mio padre ha 77 anni e soffre di diabete da 40 anni. Fa l'insunina tre volte al giorno. Ha un rene solo dalla nascita e soffre di insufficienza renale al quarto stadio da 4 anni con valori creatinina sui 3.40 e clereance 18. Lui segue una dieta aproteica. Da circa due mesi ha iniziato a prendere la pillola del colesterolo, la tovanira 20 mg., in quanto ha la vena della carotide otturata al 70%. Dopo un mese ha fatto le analisi di controllo e il valore della creatinina è aumentato a 5.80 e clereance scesa a 10, CPK 319. Ora è ricoverato in ospedale in quanto il nefrologo con cui è in cura vuole fare intervento fistola. Ha sospeso la pillola del colesterolo da una settimana e rifatto le analisi e la creatinina è scesa a 4.80. Vorrei sapere se questa pillola ha potuto contribuire all'aumento della creatinina?