Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-10-2003

Se si sta assumendo un inibitore di pompa

Se si sta assumendo un inibitore di pompa protonica da tre giorni e lo si sospende per dieci per effettuare una EGDS il tempo è sufficiente affinchè l'inibitore di pompa venga "eliminato" e non mascheri il risultato? E' possibile che una gastrite duri da sei mesi? Dal 12 maggio ho presentato la seguente sintomatologia: una sera mentre studiavo ho avuto nause e capogiri mi sono alzata per avvicinarmi al letto ma tutto girava e non avevo la percezione della distanza, avevo le vertigini e un forte Dolore all'imboccatura dello stomaco come "pane duro incastrato" non avevo mai riscontrato questo tipo di dolori poi i giorni successivi si ripeteva questo dolore accompagnato da Nausea e vertigini! La nausea era sia pre che postprandiale anche se non ho avuto episodi di Rigetto. invece erano frequenti gli episodi di RGE. questa sintomatologia è durata per due mesi e non mi sono sottoposta a controlli perchè non potevo! dopo questi due mesi la sintomatologia è variata oltre a quella sopra descritta si sono aggiunti forti dolori all'addome, come se una linea orizzontale passasse per l'ombelico la muscolatura si irrigidisce e sento un dolore a volte pulsante e a volte come un crampo; all'altezza delle costole fluttuanti sento dolore anche alla palpazione come se stessi tocando un "livido"! UN mese fa ho effettuato una EGDS e mi è stata diagnosticata una gastrite ..... risulto negativa all'HP e ho una mucosa iperemica, devo fare una cura a base di ranitidina la sto portando avanti da un mese ma io sento ancora i dolori! Non so più cosa pensare, sono molto preoccupata mia madre è morta di tumore allo stomaco! da piccola avevo lo spasmo del piloro si possono avere complicazioni da adulti nelle donne? aspetto una vs cortese risposta, anticipatamente ringrazio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
l’assunzione degli inibitori di pompa protonica per soli 3 giorni e quindi la sospensione per 10 non maschera il risultato. A completamento delle indagini per i disturbi da lei descritti suggerisco: Ecografia epato-biliare, Manometria e Ph-metria esofagea.
TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!