30-03-2018

Senso di soffocamento

Salve,

vi scrivo per avere un vostro parere riguardo un problema che da un po di mesi si verifica a mio padre..durante il sonno,capita infatti spesso,che dal nulla inizi ad avere un senso di soffocamento,quindi con difficoltà respiratoria che dura anche molti secondi,in un episodio è stata utile la respirazione bocca a boccabocca per aiutarlo,mentre adesso utilizza uno spray prescritto da uno pnmeumologo..

Proprio da lui è stata effettuata una visita nella quale non è emerso nulla,mentre prima è stato visto da un otorinolaringoiatra presso il quale è stata effettuata la polisonnografia per verificare presenza di apnee notturne,non rivelando però,neppure con questa,nessun problema legata al sonno.Per cui vorrei sapere da voi di cosa potrebbe trattarsi e quali esami sarebbe utile fare,.grazie!

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Da come descrive la sintomatologia, potrebbe effettivamente trattarsi di una forma di apnee ostruttive nel sonno (OSAS); una diagnosi differenziale potrebbe essere posta con crisi asmatiche notturne. Il fatto che lo Pneumologo abbia prescritto uno spray (non mi dice se ha avuto giovamento), potrebbe far propendere per questa seconda ipotesi. Un'altra cosa che non dice è se suo padre è fumatore/ex-fumatore, se è obeso, se ha un misura di collo superiore a 40, se ha eseguito le prove di funzionalità respiratoria (anche la semplice spirometria) e con quali risultati. Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Anziani | Apparato Respiratorio | Disturbi del sonno | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | SLEEP - Disturbi del sonno