28-02-2006

Sig. dottori, mi accorsi di avere un'epatite c nel

Sig. Dottori, mi accorsi di avere un'Epatite C nel 1989 quando era quasi sconosciuta. Nel 1991 dopo accertamenti all'ospedale Cardarelli di Napoli mi fu data una cura di Interferone 3 mu per un anno, i valori in quel periodo erano normali, ma dopo aver completato la cura. i valori di nuovo alterati. Dopo alcuni anni mi proposero di effettuare una nuova cura con Interferone per un anno ed la Ribavirina per sei mesi contemporaneamente. I risultati divennero dall'inizio della Terapia abbinata, normali, fino ad oggi inizio dell'anno 2006. Ogni anno dal 1998, eseguo analisi di HCVRNA (qualitativa e quantitativa) con risultati di negatività costante (ASSENTE) anche le ecografie e ovviamente le transaminasi ed altri valori sono normali ma il mio epatologo dal quale sono periodicamente controllato, non mi assicura della mia guarigione. Sono sempre preoccupato, perche questa esperienza mi ha colpito profondamente, quindi rivolgo a Voi la stessa domanda: Sono guarito???? grazie per una risposta esauriente.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
In base alla esperienza internazionale, su tale aspetto, si ritiene che un soggetto come lei sia “guarito” dall’epatite C. Tuttavia, sia per la incompleta conoscenza dell’infezione da virus C a lungo termine sia per la variabilità biologica insita in ciascun individuo, si usa consigliare a tali soggetti un controllo clinico annuale in via prudenziale.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna