Buongiorno,ho 44 anni e scrivo dalla provincia di Cuneo.Sono disperato,da tre mesi e mezzo ho l'inferno in bocca.Mi spiego meglio:tutto è iniziato quando ho fatto una lieve pressione su un molare inferiore con i denti,da quel momento lì continuo a soffrire tutt'ora...avevo una piccolissima carie in quel molare che mi è stata tolta senza... Leggi di più problemi.Dopo quel momento ho cominciato ad avere un forte dolore in bocca,soprattutto bruciore fortissimo e dalla fine di dicembre è perdurato per due settimane circa nonostante avessi fatto una cura di antibiotici per gengive(Rovamicina),io soffro da sempre di piorrea forte ma non mi sanguinano le gengive,e antinfiammatori.Dopodichè inizia l'odissea presso i medici: -medico di base-reumatologo-dermatologo-otorinolaringoiatra-odontostomatologo-neurologo-ecografia ghiandole salivari e parti molli+tiroide-effettuato tampone faringeo-svariati esami del sangue....TUTTI RISULTATI NEGATIVI,non avevo nulla che non andasse...avevano sospetto della sindrome di Sjogren ma è stato riscontrato che non ne soffro,poi han pensato ad un reflusso gastrico ma io non ho mai avuto acidità o problemi in tal senso.,ho quindi preso il Lansoprazolo ma non ho quel problema lì e quindi non ha fatto nulla..mi hanno dato anche il Bentelan...a questo punto sembra essere stomatopirosi,sindrome bocca urente,Ora sono in cura con antidepressivi,LAROXYL,lo sto prendendo da due settimane e non mi sta facendo nulla...mi continua il bruciore forte in bocca e in particolar modo alla lingua che è sempre bianca(non l'ho mai avuta così)e molto rasposa,faccio addirittura a parlare per quanto è rasposa e impastata...il bruciore si acuisce con il freddo(aria)e quando lavo i denti(ho sempre avuto una scrupolosa igiene dentale)e da poco anche quando bevo acqua,mi brucia tre volte di più...cosa può essere??ho anche la gola secca e da 15 giorni i sintomi si sono più o meno stabilizzati sulle gengive,specialmente dei molari inferiori e sulla lingua...saltuariamente in gola.Ora rispetto a tre mesi fa,il dolore è di poco meno intenso,ma persiste tutt'ora e varia di giorno in giorno,può prendermi appena sveglio come acuirsi nel pomeriggio tardi,alle volte mi sveglio dal male...La neurologa mi ha fatto una visita sommaria senza nemmeno visitarmi e mi ha prescritto il LYRICA,ma non l'ho mai preso ho paura sia troppo forte siccome ho già preso tante cose inutili a questo punto...nell'esame del sangue la vitamina b12 va bene...quindi nemmeno l'acido tioctico!Per cortesia attendo con ansia la vostra risposta,nè io nè il mio medico sappiamo più che fare,SONO DISPERATO non vedo una speranza di miglioramento,tantomeno di guarigione...cosa devo fare???????Vi ringrazio,cordiali saluti.