Buongiorno Dottori, Vi scrivo riguardo un problema di sonnolenza che ho da anni. Mi sveglio la mattina e sono già stanca e questo sonno mi accompagna per l’arco di tutta la giornata. Ho escluso quasi tutte le cause tra cui anemia, vitamine, disturbi della tiroide, disturbi reumatici ecc. Ho fatto anche una RM encefalo qualche anno dopo i sintomi senza contrasto risultata negativa. L’unico valore alterato che ho avuto è quello dell’ADH, risultatante un bel po’ più alto del range di riferimento. Questo valore mi ha fatto pensare che io abbia avuto in precedenza un processo infettivo di qualsiasi tipo al cervello, all’ipotalamo, provocandomi danni a questa ghiandola e successiva sonnolenza. È possibile che abbia avuto un danno cerebrale(encefaliti, infiammazioni..) che non si sia visto alla risonanza( che poi ho fatto anni dopo il sintomo) ma che comunque mi abbia danneggiato il cervello provocandomi sonnolenza secondaria? Grazie per l’attenzione.