Ho 17 anni e sono due mesi che ho paura di avere un infarto. Sono andato 4 volte circa al pronto soccorso dove mi hanno fatto altrettanti tracciati e un’analisi degli enzimi e mi hanno detto che si trattava di attacchi di panico. Sono andato anche da un cardiologo per una visita cardiologica ecg e mi ha detto di stare tranquillo. Mi stavo convincendo del fatto che fossero solo attacchi di panico fino a quando due giorni fa ho accusato una pressione decisa al petto, difficoltà respiratorie, battito accelerato e tanta paura. Non faccio sport da un anno, non mangio benissimo e sto vivendo un periodo particolarmente stressante. Dopo l’attacco di due giorni fa è come se si fossero azzerate tutte le certezze dovute alle visite mediche. Proprio oggi sto accusando dolore allo sterno e all’avambraccio e spesso mi capita di provare un fastidio/dolore al collo o alla mascella. Con questo virus mi è impossibile andare al pronto soccorso anche perché mia madre non mi ci vuole portare. Faccio bene ad avere paura considerando che non fumo più, non bevo più, non ho colesterolo e non ho diabete? Cosa possa fare al momento per monitorare la mia situazione il prima possibile?