L’ESPERTO RISPONDE

Sono hcv positiva, genotipo 2c almeno dal '92

Sono HCV positiva, genotipo 2c almeno dal '92 sempre Transaminasi nella norma eccetto in gravidanza (sono arrivate a 300) e 4 mesi dopo il parto (62) nel 2004. L'epatologo mi ha proposto di intraprendere le Terapia a settembre 2005 perchè ho tutte le caratteristiche perchè la cura abbia un esito favorevole (dice che adesso si tende a trattare anche... Leggi di più chi ha le transaminasi normali), inoltre vorrei intraprendere un'altra gravidanza e l'epatologo sostiene che forse varrebbe la pena di effettuare la terapia prima per eliminare così il richio di trasmissione verticale. Lui non prevede grossi effetti collaterali essendo io giovane e dovendo fare la cura per 6 mesi. In realtà navigando su internet mi sono spaventata: è vero che potrei perdere tutti i capelli? Potrei davvero sentirmi così stanca da non poter andare a lavorare? Io avrei già pensato di effettuare l'iniezione il venerdì sera per poter lavorare il lunedì (sono un'insegnante e amo molto il mio lavoro). L'epatologo ha proposto la cura anche a mio marito, anche lui hcv positivo 2c. Noi a tal proposito abbiamo 2 perplessità: se si negativizzasse 1 solo dei 2 rischieremmo di contagiarci pur avendo avuto lo stesso genotipo? Sarà pericoloso procreare dopo aver effettuato tutti e 2 terapia a base di ribavirina? (So che è prudente aspettare almeno 6 mesi dal termine della cura). Grazie per l'attenzione, Antonia

Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com

Non è vero che la terapia antivirale determina perdita completa dei capelli, ma solo un diradamento, peraltro transitorio. Così pure i sintomi che determina sono solitamente tollerabili senza disturbare eccessivamente la qualità della vita e comunque non impedisce solitamente la prosecuzione dell’attività lavorativa, soprattutto se si pratica l’iniezione il venerdì pomeriggio avendo il sabato e la domenica di riposo lavorativo. Inoltre il... Continua contagio tra coniugi è estremamente raro. La decisione di intraprendere una gravidanza va presa in considerazione dopo un periodo di almeno 6 mesi dalla sospensione dei farmaci, come lei già ben sa.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Prov. di Bologna
Specialista in Medicina interna e Pediatria
Prov. di Roma