07-02-2006

Sono risultate dagli esami i seguenti valori gpt

Sono risultate dagli esami i seguenti valori GPT 3017, GOT 1042, Gamma-GT 237. Sono stato ricoverato urgentemente in Ospedale dove mi sono stati effettuati gli esami per verificare tutti i tipi di Epatite verificandone i Markers, inoltre test per Mononucleosi, Citomegalovirus, Leptospirosi, Rechietsiosi, etc., Test autoimmune e tanti altri ma tutti negativi. Resta da ricevere le risposte del genoma HCV e alcune sull'autoimmunità. La cosa strana è che ormai da 4 anni in questo periodo, più o meno, si ha un innalzamento dei valori delle transaminasi che, nel peggiore dei casi però, aveva raggiunto valori massimi con una GPT=i 509. Sono affetto da una forma leggera di emocromatosi H63, ho un angioma al fegato che, tra l'altro, risulta sempre regolare per forma e dimensioni. Inoltre sono affetto da Tiroidite di Hashimoto con valori tiroidei però sempre nella norma. Cosa potrebbe essere che mi scatena ormai da 4 anni ed in questo periodo un innalzamento delle trans? Possono valori così alti dipendere da alimenti o da emocromatosi? Grazie per la vostra attenzione.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Dai pochi dati che lei riporta non riteniamo che sia verosimile un innalzamento dei valori delle aminotransferasi così intenso collegabile ad una alimentazione sregolata. Le ipoetsi più probabili risiedono in un possibile episodio di epatite acuta (virale o batterica), anche se non sio può scartare la possibilità che si tratti di un esordio acuto di epatite autoimmune. E’ consigliabile effettuare un ricovero ospedaliero che permetta di chiarire gli aspetti poco chiari della sua condizione clinica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!