SONO UN RAGAZZO DI 24 ANNI. LE PREMETTO CHE SONO UNA PERSONA UN TANTINO ANSIOSA. DALL'ETà DI OTTO ANNI SOFFRO DI STRANE TACHICARDIE. GIà A QUELL'ETà EBBI IL PRIMO EPISODIO ERO IN GIRO CON I MIEI GENITORI STAVAMO PASSEGIANDO E D'IMPROVVISO IL Cuore è IMPAZZITO LA CRISI è DURATA CIRCA 5 MINUTI. DA Lì NEGLI ANNI SPORADICAMENTE NE SONO SEGUITE ALTRE... Leggi di più L'ULTIMA 1 ANNO FA ERO SEDUTO A GUARDARE LA TV ED IMPROVVISO IL CUORE è ANDATO IN FIBBRILLAZIONE RISPETTO ALEE CRISI LEGATE ALL'INFANZIA IL CUORE OLTRE AD AVERE DEI BATTITI VELOCISSIMI RIPORTAVA UNA FORZA TALE DA FARMI MUOVERE IL PETTO ERO CONVINTO CHE SAREI MORTO MIA MADRE PREOCCUPATISSIMA HA CHIAMATO L'AUTOAUMBOLANZA E COME TANTE ALTRE VOLTE ARRIVATO IN OSPEDALE IL CUORE D'IMPROVVISO RALLENTAVA LA FREQUENZA DEI BATTITI MANTENENDO PER CIRCA UN ORA UNA VELOCITà ALTERATA MA MAI COME QUELLA DELLA CRISI VERA E PROPRIA CHE NON DURA MAI PIù DI DIECI MINUTI.PROPRIO PER QUESTO MOTIVO OGNI VOLTA CHE MI SONO RECATO PER UNA CRISI AL PRONTO SOCCORSO MI DICEVANO CHE ERA UN ALTERAZIONE LEGATA ALL'ANSIA E L'ELETTROCARDIOGRAMMA NON HA MAI REGISTRATO NULLA DI ANOMALO.MA IL PARADOSSO STA NEL FATTO CHE NESSUN Elettrocardiogramma MI è STATO MAI FATTO IN QUEI 10 MINUTI DI CRISI VERA E PROPRIA.HO FATTO DIVERSI ESAMI E DIVERSE VISITE SPECIALISTICHE QUALI:OLTER ELETTROCARDIOGRAMMA VISITA PER EXSTRASISTOLE CON UN SONDINO INSERITO DAL NASO CHE PROVOCAVA DELLE SCARICHE ELETTRICHE.MA TUTTE NON ANNO RISCONTRATO NESSUN TIPO DI PROBLEMA.lE PREMETTO CHE IO NON SONO UNA PERSONA IPOCONDRIACA CHE PIù LONTANO STO DAGLI OSPEDALI E MEGLIO STO.MA QUESTO PROBLEMA MI FA PREOCCUPARE OGNI GIORNO DI PIù.dA POCO PARLANDO CON MIA MADRE DI UN MIO DISTURBO CHE MI COLPISCE DA UN ANNO A QUESTA PARTE O MEGLIO SPESSO QUANDO FACCIO DEI PICCOLI SFORZI O IN MOMENTI NORMALI AVVERTO UNA PRESSIONE FORTISSIMA CHE VA DALLA PARTE ALTA DEL NASO ALLA TEMPIA ED è COME SE LA TEMPIA MI SCOPPIASSE POI SI BLOCCA DURA CIRCA 5 10 SECONDI IN PIù HO AVUTO PER 2 VOLTE QUEST'ANNO DEI FORTISSIMI GIRAMENTI DI TESTA CHE MI PORTAVANO AD ACCASCIARMI ED ANNEBBIAMENTO DELLA VISTA,LE PREMETTO CHE HO FATTO GLI ESAMI DEL Sangue E MISURO SPESSO LA PRESSIONE E REGISTRO VALORI NORMALI.HO SAPUTO DA MIA MADRE CHE MIA NONNA è MORTA DI ISCHEMIA E CHE QUANDO è STATA RICOVERATA IN OSPEDALE I MEDICI HANNO RISCONTRATO UN ANOMALIA NELLE ARTERIE CHE PORTANO IL FLUSSO DEL SANGUE AL CERVELLO E CHE POTEVANO ESSERE COSì DALLA NASCITA E CHE ERA STATA UNA VERA FORTUNA CHE FOSSE ARRIVATA AD 80 ANNI CON UN PROBLEMA DEL GENERE.SICCOME IO DALLA NASCITA HO UN CICCIO DI CARNE ALLLA DESTRA DELL'ORECCHIO CHE SOLO MIA NONNA AVEVA E CHE MIA MADRE DICE CHE HO EREDITATO E VISTO CHE LE MALATTIE CARDIACHE SONO EREDITARIE,LE CHIEDO SE MI DEVO PREOCCUPARE ULTERIORMENTE O SE DEVO FARE DEGLI ESAMI QUALI MI CONSIGLIA?LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.