Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-06-2006

Sono un uomo di 30 anni, a fine anno ho

Sono un uomo di 30 anni, a fine anno ho riscontrato un disturbo digestivo, nel senso che mi sentivo pieno ancor prima di mangiare, soprattutto pieno di aria. due mesi fa sono andato dal medico che mi ha prescritto delle indagini di routine. l'esito è stato che l'unico valore elevato era la transaminasia 80. un mese fa per colpa di una giornata molto fredda e ventosa, mi sono preso una bella febbre, il medico mi fece prendere un antibiotico cedax 400 e alla fine della cura, mi continuava a tornare alla sera una febbre anomala. A quel punto mi consigliò di prendere efferalgan 1000 3 per dì per 2 giorni, ma appena smettevo mi ritornava la febbre,siccome erano passati 15 giorni dall'inizio ho chiesto io stesso di prendere l'augmentin, che solitamente mi da risultati, e infatti mi è passata. durante l'ultima cura, mi ha fatto fare di nuovo degli esami, dove è risultata una infezione in corso e il valore più sballato era di nuovo la transaminasi a 90. il medico mi ha prescritto una serie di esami più specifici per l'epatite e hiv, che hanno dato esito negativo. io in tutta la situazione continuo a sentirmi fiacco, intontito, nauseato. cosa posso fare per capire il motivo della transaminasi e soprattutto per accertare il motivo dei miei sintomi
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Per capire il motivo per cui i valori delle aminotransferasi risultano alterati è necessario che si sottoponga ad una serie di esami volti a ricercare i fattori di danno epatico, tra cui, a parte assunzione di alcolici e di farmaci, vanno annoverati la presenza di autoimmunità, l’accumulo di ferro o di rame, il deficit di alfa-1-antitripsina, la steatoepatite non alcolica. Se le alterazioni persistono da più di 6 mesi, alllora è indicata anche la biopsia epatica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!