31-03-2015

Frequenti aritmie cardiache

Sono un uomo di 32 anni e da circa un mese ho avuto un aumento considerevole di episodi di Aritmia. Cosa strana che non mi sento affatto ansioso anzi dormo sette/otto ore per notte e durante la giornata sono sereno in quanto è un periodo proficuo sotto tutti i punti di vista. Ho eseguito un ECG Holter e mi hanno diagnosticato una Aritmia extrasistolica sopraventricolare. Quello che voglio domandare, sapendo che delle extrasistoli non c'è di che preoccuparsi, è se queste possono sfociare in aritmie gravi e pericolose per la vita e come mai in un periodo di assoluta serenità si manifestano in modo così evidente. Quali possono essere gli eventi scatenanti ad esclusione di una cardiopatia. 
Risposta di:
Dr. Ippocrate Di CooDottore Premium
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Pediatria
Risposta
Come Lei stesso dice, le extrasistoli, specie quelle sopraventricolari, hanno caratteristiche di benignità se non associate ad una cardiopatia di base. Sarei quindi ottimista, ma una visita specialistica (se non l’ha già fatta) e l’esecuzione di un ecocardiogramma potrebbero meglio completare la diagnostica nel suo caso.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare