Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-03-2004

Sono una giovane donna di 38 anni affetta da circa

Sono una giovane donna di 38 anni affetta da circa dieci anni da HCV con hcv-rna positiva (ultimo dosaggio) 500mila unitá e transaminasi inizialmente alterate entrambe intorno ai valori 80, ma che nell´ultimo anno si sono stabilizzate intorno ai 50, il primo dosaggio di HCV RNA era di 2.000.000, ecografia nella norma salvo un leggero aumento del lobo sinistro. É necessaria una biopsia? Faccio un uso quotidiano di cannabis, puó avere ripercussioni significative sulla patologia? In attesa di cortese riscontro Vi ringrazio.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Ritengo utile che lei si sottoponga a biopsia epatica, essendo una patologia che dura da circa 10 anni; è utile quindi conoscere l’entità del danno epatico. Tale dato, insieme ai valori delle aminotransferasi e degli altri tests di laboratorio, insieme al tipo di genotipo virale, può dare utilissime indicazioni sulla decisione di una terapia antivirale con interferone e ribavirina. L’uso della cannabis non è stato associato a conseguenze dannose sul fegato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!