05-12-2003

Sono una ragazza di 27 anni, da 1 po' di tempo

Sono una ragazza di 27 anni, da 1 po' di tempo accuso un dolore strano ma non acuto al fegato. Dagli esami del Sangue risultano valori alterati più alti della norma della Bilirubina totale e diretta, della Creatinina, della sideremia e delle alfa1. Non ho effettuato le prove per i markers dell'epatite, vorrei sapere se ci sono dei rischi e cosa possono indicare queste alterazioni, grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le posso dire che raramente il fegato è responsabile di dolore nella regione addominale, per cui questo va ricercato in altre cause (colecisti, colon, rene destro). Le alterazioni degli esami di laboratorio, poi, sono piuttosto aspecifiche e sarebbe necessario conoscere quali sono i valori di ciascun esame alterato per poter essere più chiari. La bilirubina elevata, per esempio, potrebbe dipendere da una condizione benigna, costituzionale, che prende il nome di sindrome di Gilbert, per la quale, una volta riconosciuta, non si fa proprio nulla. Infine lei riferisce una alterazione della sideremia ma non ci dice se essa è diminuita od aumentata. Nel secondo caso va fatto un controllo anche della ferritinemia e della transferrinemia per verificare se ci siano i presupposti di un danno da accumulo di ferro come nella emocromatosi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!