Buongiorno. È circa un mese e mezzo che ho iniziato ad avere spasmi alla muscolatura di addome, gambe (prevalentemente la destra) che risulta tuttora essere fortemente contratta e braccia. Ho una costante fortissima astenia e quando cammino spesso mi sembra di avere dei pesi attaccati agli arti, sono molto più lenta. Talvolta durante la notte mi sveglio per dolorosi crampi a livello del polpaccio e ho la sensazione che la mano destra sia meno svelta della mano sinistra e spesso il pollice di quella mano si muove a scatti. Sono poi subentrate fascicolazioni diffuse. La visita neurologica ha evidenziato solo iperreflessia diffusa e aumento dell’area reflessogena degli arti inferiori. Esami ematici nella norma così come esami della tiroide, elettroliti e vitamine RM E TAC negative. Elettromiografia nella norma ad eccezione di rilevata sofferenza neurone a cronica a livello di c6 in entrambi i bicipiti. Senza segni di Denver azione in atto. Il quadro clinico potrebbe far propendere per un inizio di sla? Grazie