24-07-2006

Spett.le dottore, sono modesto un fumatore di

Spett.le dottore, sono modesto un fumatore di pipa, colesterolo tot normale ma HDL a 31. Da un ecocolordoppler alle carotidi risulta "bilateralmente minima ateromatosi calcifica..." il mio medico dice di non preoccuparmi, io soffro di extrasistolia molto fastidiosa, elettrocardiogramma, ecocardio, prova da sforzo, negative; faccio giornalmente ciclette e vogatore senza disturbi, mi dicono però che potrebbero esserci placche anche nelle carotidi e forse prendere della cardioaspirina, ma mi chiedo non sarebbe opportuno indagare ulteriormente? E come? Poichè spesso ho trovato tante risposte nol Vostro sito, e onestamente sono un po preoccupato, gradirei un Vostro autorevole parere. Vogliate gradire i distinti saluti. Giuseppe.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Credo che lei abbia soltanto un aumento dello spessore medio intimale carotideo. Questo rappresenta un iniziale fattore di rischio per la formazione dopo tempo di placche ateromasiche. I fattori che possono alimentare tale progressione sono quelli noti: familiarità, ipertensione, fumo, diabete, obesità, dislipidemie. Controlli accuratamente i suoi fattori di rischio e periodicamente verifichi l’evoluzione dello spessore medio intimale.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!