27-10-2016

Stafilococcus aureus da tampone faringeo: perché ho dolore in tutto il corpo?

Salve, sono una 26enne, finora sempre stata in buona salute. In seguito a episodi di vaginite, irregolarità mestruali, dolori alla schiena e dolori a seno per circa due mesi comincio a sviluppare una sintomatologia più bizzarra. A inizio ottobre mi compare sulla gamba sinistra una pustoletta di pus, indolore, di colore bianco, con un'enorme macchia intorno rossa, poi violacea simile a un livido che poi scompare ma lascia la pustola. Intanto le mie ossa, quelle dei piedi, del braccio, del ginocchio, del pollice e della spalla sinistri cominciano a scricchiolarmi. Segue calore, dopo un paio di giorni un dolore lancinante in alcune zone del corpo come la testa a sinistra e la schiena. Sento la gola gonfia, ovattata, non dolorante, ho mal di denti e le gengive sanguinanti, la voce si è abbassata e le ovaie fanno malissimo, con la sensazione che fossero strizzate.
Non ho febbre ma la notte mi sveglio sempre intorno alle due per delle fitte terribili in qualche parte del corpo che solitamente passano. Effettuo un tampone faringeo da cui si evidenzia un'infezione da stafilocco aureo con prescrizione di roxitromicina 300 mg per 6 giorni e una visita ginecologica, di cui devo attendere i risultati del pap test e da cui mi viene prescritta, per una lacerazione già cicatrizzata, la somministrazione per 6 giorni di ovuli con azione antimicotica e antibatterica. Premetto che non ho fatto indagini più approfondite (nemmeno emocromo) perché per il medico di base è più che sufficiente, io ho terminato la mia terapia ma i dolori permangono e si fanno più intensi e alcune ossa scricchiolano sempre. Il mio medico mi dice che è impossibile ricollegare tutto alla stessa causa ma io sto male, mi chiedo che non sia il caso di approfondire la questione con un infettivologo. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta
Penso che lo stafilococco isolato dalla gola non sia la causa dei suoi mali. Forse ha più bisogno di un internista.
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!