L’ESPERTO RISPONDE

Streptococco nei bambini

Gentile dottore, sono il papà di un bimbo di 6 anni. A novembre dell'anno scorso il bambino ha manifestato un tic agli occhi. Il nostro pediatra di base ha ritenuto opportuno, dato che il bambino è stato più volte colpito da streptococco, effettuare un prelievo ematico ed un tampone faringeo. Dal Prelievo è risultato un TAS elevatissimo e il tampone è risultato positivo. Dato che però in questo caso non ci sono stati sintomi da streptococco (classica febbre e mal di gola), il pediatra ha ipotizzato (si è trattato comunque di un semplice sospetto facendo presente che può capitare rarissimamente) che l'infezione batterica avesse potuto colpire a livello nurologico (Sindrome di PANDAS).

Lo streptococco, anche se asintomatico, è stato curato con antibiotico (amoxicillina). Fortunatamente adesso il TIC è anche scomparso; solo che da allora, i bambino è sempre recidivo a questo streptococco ed è stato sempre curato con AMOXICILLINA (anche quando era asintomatico). Anche adesso lo è. Abbiamo fatto un tampone per via di una febbre che ha avuto una quindicina di giorni fa e per via delle tonsille gonfie. È risultato positivo ma la febbre gli è passata senza prendere nessun farmaco. Le tonsille però apparentemente sembrano ancora gonfie.Ora io mi chiedo, cosa dobbiamo fare? Dargli l'antibiotico anche senza presenza di sintomi (dato i suoi precedenti anche in funzione del TIC che ha avuto) o darglielo solo quando questi si manifestano? Inoltre, non è che possa essere un portatore sano? E nei portatori sani i sintomi dovuti ad infezioni da streptococco non si manifestano mai oppure potrebbero anche manifestarsi? Vi ringrazio per l'attenzione prestatami e vi porgo i miei sentiti distinti Saluti.

Risposta del medico
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Pediatria

Se la ves pcr sono normali anche a tampone positivo, se asintomatico si tratta di portatore sano. Insistere nella eradicazione ove sia stato seguito il criterio dell'antibiogramma può solo dare problemi e creare resistenze. Consiglio una terapia di modulazione del sistema immunitario e sorveglianza a distanza.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Long Covid nei bambini, come si presenta
Long Covid nei bambini, come si presenta
3 minuti
Sintomi Covid nei bambini, come si riconoscono
Sintomi Covid nei bambini, come si riconoscono
2 minuti
Raffreddore e febbre nei bambini
Raffreddore e febbre nei bambini
5 minuti
Impetigine, come riconoscerla e come curarla
Impetigine, come riconoscerla e come curarla
5 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Pediatria
Savona (SV)
Specialista in Pediatria
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria e Nefrologia
Prov. di Campobasso
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Pediatria
Bari (BA)
Specialista in Pediatria
Napoli (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria
Marciana Marina (LI)
Specialista in Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...) e Malattie infettive
Brescia (BS)
Specialista in Medicina generale e Pediatria
Marino (RM)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Diabetologia e malattie del metabolismo
Roma (RM)
Specialista in Medicina generale e Malattie infettive
Messina (ME)