L’ESPERTO RISPONDE

Tac cranio

Buonasera, Vi contatto per una preoccupazione derivante da una tac cranio-encefalo che ho effettuato. Purtroppo devo aspettare circa due settimane per la visita specialistica e vorrei tranquillizzarmi. Il referto riporta questo: Esame eseguito con scansioni assiali senza mezzo di contrasto. Non alterazioni della densità dell'encefalo di evidenza tomodensitometrica diretta attuale. Verosimile calcificazione della ghiandola pineale. Presenza di altra calcificazione di circa mm 5, 5 x 3 in sede sottotecale occipitale dx. Accentuazione dei solchi cerebrali al vertice come per iniziali segni di atrofia cortico-sottocorticale. Sistema ventricolare in asse di regolari dimensioni e morfologia in rapporto alil'età della paziente (30 anni) ma lievemente asimmetrico per prevalenza del ventricolo laterale sn. Con finestra per osso, in pz con mastoidite cronica. sembra apprezzarsi parziale eburneizzazione della mastoide sn, gia' nota e gta studiata in precedenza mediante esame TC spirale mirato all'orecchio sn al quale si rimanda per la valutazione della mastoide e della rocca petrosa sn. Avevo fatto in precedenza una RM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO: Studio diretto dell'encefalo in cefalea. Non alterazioni morfologiche o di segnale a carico dei tessuti nervosi intracranici. Regolare il trofismo del corpo calloso. Si documenta alterazione di segnale della spongiosa ossea della rocca petrosa sn, omogeneamente iperintensa nelle sequenze a TR elevato, come per la presenza di materiale fluido-sovafluido, verosimilmente flogistico, nel contesto delle trabecole ossee (trapped-fluid). Spazi liquorali pericetalici di regolare ampiezza. Nei limiti di norma iL sistema ventricolare. In asse la linea mediana. Modesto ispessimento flogistico della mucosa di rivestimento dei seni mascellari con piccole pseudocisti mucose bilateralmente. Sono preoccupata per le calcificazioni e l’atrofia. Spero possiate darmi qualche indicazione e/o rassicurazione. Soffro attualmente di mal di testa frequenti e parziale parestesia mano sn (pollice e dorso) da circa 10 giorni. Ho avuto un episodio (anno 2006) di amnesia globale transitoria. Grazie per la disponibilità.

Risposta del medico
Specialista in Neurologia

Spesso tali reperti di rm sono accidentali e benigni, espressioni anche di aspetti congeniti e variabili fisiologiche. con il curante ed eventualmente con uno specialista meglio se di area neurochirurgica si potranno definitivamente sistemare l insieme delle faccende.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Emicrania: cause, sintomi e prevenzione
Emicrania: cause, sintomi e prevenzione
5 minuti
Diagnosi di Sclerosi Multipla
Diagnosi di Sclerosi Multipla
3 minuti
Peso e altezza: la crescita del bambino
Peso e altezza: la crescita del bambino
4 minuti
TAC (Tomografia Assiale Computerizzata): a che cosa serve
TAC (Tomografia Assiale Computerizzata): a che cosa serve
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Neurologia
Prov. di Brescia
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurologia e Fisiatria
Genova (GE)
Specialista in Medicina generale e Neurologia
Rosarno (RC)
Specialista in Neurologia e Farmacologia medica
Termoli (CB)
Specialista in Neurologia e Medicina dello sport
Montesano sulla Marcellana (SA)
Specialista in Neurologia
Olbia (OT)
Specialista in Medicina generale e Neurologia
Pontecagnano Faiano (SA)
Specialista in Neurologia
Sassari (SS)
Specialista in Neurologia
Roma (RM)