22-02-2017

Tachicardia dopo escursione in montagna

Stamani sono stata in gita con le ciaspole a 2000mt e per 7 km. Mi sono affaticata un po' con salite e discese, anche perché era la mia prima volta e non allenata. Al mio arrivo ho notato di avere pulsazioni a 120 ed è durato per 5 ore ca. Ora a distanza di 5 ore ho 90 puls/min con ritmo regolare. La mattina prendo il bisoprololo da 5, ma oggi ne ho presa una pure nel pomeriggio. Ho fatto una visita cardiologica, per prevenzione, a dicembre e tutto era ok. Mi devo preoccupare?

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile sig.ra, lei affronta una bella fatica fisica senza il dovuto allenamento e poi specialmente a 2000 mt di quota. È normale che dopo lo sforzo siano aumentate le pulsazioni cardiache. Comunque non dice nulla del perché prende un betabloccante. È per caso ipertesa? Se la mia ipotesi risponde a verità vi è una ragione in più per non fare sforzi oltre i 1500 mt di altezza. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!