Gentili dottori,vorrei chiedere un vostro consulto riguardo al mio problema.Dal maggio 2016 mi sono curato con zoloft 50 mg per un problema di sindrome ansiosa depressiva . Di comune accordo con il medico di famiglia che mi seguiva( dato che la situazione era migliorata ) abbiamo deciso di ridurre piano piano a a partire da novembre 2017 per poi interrompere il 1 marzo 2018.Dopo 1 mese sono cominciati lentamente a rifiorire lentamente i primi sintomi .In attesa che forse erano sintomi di astinenza abbiamo aspettato fino a luglio e dopo di che ho ripreso lentamente sempre lo zoloft per arrivare piano piano a 100 mg al 1 ottobre ma questa volta non anche se a dose doppia i miglioramenti sono stati parziali e molto molto lenti.Si decide poi a marzo 2019 dato l'andamento di ridurre a 50 e poi a 25 a maggio e a giugno 12.5 per poi interrompere del tutto per 4 settimane .Da meta luglio vedendo che la situazione non migliora si riprende a 12.5 per 1 mese poi 3 settimane a 25 e ora siamo a 5 settimane 50 mg.Essendo ricercatore universitaro mi sono documentato su setralina e ho visto che il profilo del farmaco e ben tollerato ma molto lento e molto blando in termini di copertura rispetto ad altri farmaci della stessa classe.Ora sono entrato nella sesta settimana a 50 mg e vi voglio chiedere se secondo voi e ancora presto per vedere effetti positivi oppure questa volta non avra lo stesso efftetto come prima?Mi scuso per la prolissa spiegazione dei fatti e porgo i miei cordiali saluti.