Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-04-2013

tende a non scomparire, non sempre è legata a pollinosi

buongiornoho un figlio a cui è stata scoperta l'allergia a nocciola, noce e arachide all'età di 9 anni in seguito a shock. Nessun genitore o parente allergico, allattato al seno fino ai 6 mesi, svezzamento senza problemi. - quali possono essere le cause di questa allergia se si esclude la familiarità ? ora, dopo 2 anni dalla diagnosi, cominciano anche i problemi da pollinosi, con rinite e cross reattività con alimenti.- è stata l'allergia alimentare a portare quella respiratoria o viceversa, pur non avendo mai avuto sintomi nemmeno per questa ?- un'ultima domanda: a che punto siamo con i vaccini ? esiste la possibilità di vaccinazione per l'allergia alimentare a questa frutta a guscio ?- e fare la densibilizzazione per i pollini ha senso, visto che è presente quella alimentare ? eventualmente per evitare le reazioni crociate ?- che probabilità ci sono che queste allergie scompaiano da sole con la crescita del bambino ? grazie davvero per le risposte
Risposta di:
Dr. Susanna Voltolini
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina del lavoro
Risposta

La familiarità è presente solo in una parte degli allergici, per il resto non sono chiare le cause che determinano l'insorgenza di allergie, se non per quelle di tipo ambientale in qualche caso. Le conoscenze su una nuova area chiamata epigenetica potranno forse chiarire questi dubbi. Per quanto riguarda l'allergia alla frutta secca, qualche volta questa è correlata alla pollinosi da alberi, ma spesso non lo è, specie quando le manifestazioni sono gravi. Il rapporto tra le due è più chiaro da quando si utilizza la diagnostica molecolare, dai cui risultati si può decidere anche la conseguente terapia. Nel caso della pollinosi con allergia alimentare, fare il vaccino ha senso e può portare ad un miglioramento di entrambe le condizioni. Per i casi invece di allergia più grave a frutta secca per ora il vaccino non è disponibile, anche se gli studi clinici sono stati pubblicati e danno speranze. La guarigione spontanea non è la regola purtroppo in questi casi.  

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!