Salve, sono una ragazza di 20 anni.Premetto che sono sempre stata soggetta ad ansia e nell'ultimo anno ho sofferto di attacchi di panico (per svariati mesi ho assunto escitalopram e xanax, l'ultima volta è stata ad agosto). Inoltre un mese fa mangiando una pizza ad un certo puto ho avuto come la sensazione che qualcosa si incastrasse in gola, sono... Leggi di più andata in completo panico.Da quel momento fatico a mangiare, prediligo cibi liquidi o semiliquidi (ma a volte riesco ad ingoiare qualcosa di più solido). Voglio precisare un'altra cosa, da qualche settimana ho problemi a digerire e riscontro acidità (con i miei abbiamo ipotizzato possa essere reflusso gastrico, mio padre ne soffre). Ora arrivo al vero motivo per cui vi sto scrivendo. Ieri ho passato il pomeriggio china a disegnare, ad un certo punto mi è venuta la nausea e la gola ha iniziato a contrarsi.Andando avanti col le ore le cose sono peggiorate: molta tensione dal naso, passando per la gola, fino all'addome? fatica a respirare, sensazione che i muscoli possano smettere di funzionare e impedirmi di respirare?leggero ma fastidioso bruciore alla gola (a volte raggiunge le orecchie)?pizzicore al naso e un leggerissimo dolore?spalle rigide e doloranti?qualche volta dolore al petto. Non ho dormito tutta notte e tutt'ora riscontro gli stessi sintomi ma in modo più leggero. Ho il terrore si possa trattare di qualcosa di grave (magari legato al cuore, o ai polmoni, o tumore alla gola). Sto somatizzando il tutto? È legato a questi miei problemi d'ansia. Vi ringrazio per il vostro tempo, cordiali saluti