Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-05-2002

Terapie per la vaginite ricorrente

Da circa 4 anni soffro di vaginite ricorrente, con bruciori e perdite gelatinose giallastre.
Non posso avere rapporti sessuali per il forte dolore.
Sono stata in diversi Ginecologi con Prognosi (Utero antiflesso, di volume normale, partio con erosione periorifiziale, apprezzata, solo digitalmente per non traumatizzare la paziente)come ultima Terapia sto usando solo lactfin ovuli.
Sono disperata perchè nessuna terapia funziona.
Mi devo tenere questo problema per sempre?
Per favore mi risponda.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Alcune forme di vaginiti tendono a recidivare, probabilmente per un problema di deficit immunitario locale o per un meccanismo allergico. Purtroppo senza l'elemento clinico della visita non posso darle indicazioni sulla natura e l'eventuale terapia del suo disturbo. In attesa della diagnosi può provare con dei gel lubrificanti che hanno anche un'azione sedativa, che sono in commercio, da applicare prima del rapporto.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!