L’ESPERTO RISPONDE

Test da sforzo:indicazioni codice domanda:

Test da sforzo:IndicazioniCodice domanda: 42P0BV24Buongiorno, ho 42 anni ed ho effettuato un elettrocardiogramma sotto sforzo al cicloergometro, la risposta e' stata: test da sforzo sottomassimale negativo per sintomi segni ecg di ischemia miocardica da lavoro muscolare. si segnala una scarsa risposta pressoria allo sforzo ed un lento recupero di... Leggi di più valori basali di frequenza cardiaca. utile ecocardiogramma. La prova e' durata 13 minuti + 11 minuti di recupero. Ho iniziato la prova con questi valori: battiti cardiaci x minuto 106, pressione arteriosa 120/90, a 0 watt. Dopo 13 minuti a 175 watt avevo i seguenti valori: battiti x minuto 173, pressione arteriosa 170/90. Dopo 11 minuti di recupero avevo: 111 battiti, pressione arteriosa 110/70. Sono circa otto mesi che faccio uso di cialis, circa 10 mg a settimana. Due giorni prima (circa 48 ore) di fare questo elettrocardiogramma avevo fatto uso di un pillola da 10 mg di cialis, potrebbe essere stato quello che mi provoca un lento recupero? Vi ringrazio infinitamente.Non penso che la causa del lento recupero sia da attribuire all’assunzione del cialis, può comunque rifare il test rinunciando all’ assunzione del farmaco per almeno una settimana prima di eseguire il test da sforzo A cura di Tuttocuore.it ------------------------------------------------------------------------------------Buongiorno, Vi ho allegato la mia precedente domanda con la Vostra relativa risposta, perche' alcuni giorni dopo aver fatto il test da sforzo, ho effettuato l'ecocardiogramma consigliatomi dal cardiologo che mi ha fatto il test da sforzo ed ora sono un po' preoccupato, la risposta dell'ecocardiogramma e' la seguente: ventricolo sinistro: cinetica segmentaria normale.sezioni destre: normale.apparati valvolari: lembi mitralici ridondanti e prolassanti con spessore nella norma.conclusioni: prolasso mitralico con associata insufficienza di grado lieve-moderato.normali gli spessori e le dimensioni endocavitarie.normale la funzione ventricolare sinistra.normale la valvola aortica, la radice e l'aorta ascendente.premetto che io faccio sport a livello non agonistico (palestra e fitness) due volte a settimana 2 o 3 ore in totale; poi insegno balli caraibici due volte a settimana (circa tre ore a settimana in totale).Ogni tre anni faccio un elettrocardiogramma sotto sforzo con cicloergometro, nel 2001 era negativo con recupero prolungato, nel 2004 era negativo con recupero prolungato, nell'ottobre 2007 la risposta e' la seguente:test da sforzo sottomassimale negativo per sintomi segni ecg di ischemia miocardica da lavoro muscolare. si segnala una scarsa risposta pressoria allo sforzo ed un lento recupero di valori basali di frequenza cardiaca. utile ecocardiogramma.la dottorressa che ha eseguito l'ecocardiogramma mi ha detto di non preoccuparmi ma per me e' un po difficile non essere preoccupato, inoltre mi ha detto che posso continuare a fare sport tranquillamente, che devo fare tassativamente l'ecocardiogramma una volta l'anno ed inoltre quando vado dal dentista per qualche intervento o cose simili devo anticipatamente prendere un antibiotico.Vi ringrazio infinitamente.Distinti saluti.Fabrizio.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche

Confermo quanto già risposto in precedenza, e cioè che gli esami da lei eseguiti ed il suo quadro clinico non depongono in nessun modo per la presenza di alcuna malattia cardiaca. Il prolasso della mitrale non è una vera malattia, ma piuttosto una variante della struttura della valvola, che non dà generalmente alcun tipo di problema, anche se è necessario fare controlli periodici (non necessariamente annuali) ed eseguire la profilassi antibiotica... Continua in occasione di manovre quali appunto estrazioni e/o cure dentarie per prevenire che la valvola possa infettarsi (dal momento che la sua struttura la rende più vulnerabile). Non esistono limitazioni all’attività fisica.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Dieta ipolipidica: cosa mangiare?
Dieta ipolipidica: cosa mangiare?
3 minuti
Decalogo per l'iperteso che viaggia
Decalogo per l'iperteso che viaggia
3 minuti
Tampone fai da te: come si fa e come leggere i risultati
Tampone fai da te: come si fa e come leggere i risultati
2 minuti
Test per misurare gli anticorpi Covid
Test per misurare gli anticorpi Covid
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)