Gentile Dottore, A breve dovrò sottopormi ad una biopsia testicolare, cosi mi sono stati prescritti dei controlli ed esami tra i quali spiccava anche il controllo di anticorpi HIV1/2. Ad un primo controllo eseguito in Italia presso centro analisi privato, i risultati non erano chiari cosi mi è stato chiesto di ripeterli. Al secondo esame hanno... Leggi di più confermato la mia positività: trovato l'antigene p24 tramite BLOT ed una bassissima presenza di anticorpi. Non convinto e basito, ho eseguito un test HIV istantaneo a Londra (dove vivo) presso centro gratuito specializzato in ricerca e trattamento HIV. L'esito del test istantaneo è stato negativo. Ancora dubbioso del risultato "italiano" ho eseguito un ulteriore prelievo presso il centro di ricercha del Chelsea Hospital specializzato anche questo SOLAMENTE nella ricerca e trattamento del virus HIV. Il risultato ha dato esito negativo (firmato e certificato dalla clinica). A prescindere dal fatto che ho rapporti eterosessuali con mia moglie da piu' di 10 anni (non protetti), e che lei risulta negativa già a 4 diversi test HIV, e dal fatto che non ho mai avuto contatto con sieropositivi o siringhe infette, come si spiega l'accaduto? Come dovrei muovermi o reagire? Inoltre non avrei mai avuto la necessità di fare un test HIV se non obbligato dal medico causa la mia operazione.Grazie per il suo aiuto cordiali saluti Giampiero