Salve,scrivo per conto di mio padre 61 anni. A seguito della comparsa di un nodulo visibile alla base del collo,si è sottoposto ad ecografia tiroidea,la quale ha evidenziato: TIROIDE INGRANDITA IN TOTO. DISOMOGENEA LA STRUTTURA PER LA PRESENZA DI NUMEROSE FORMAZIONI NODULARI CHE NELLA PARTE PIU' CAUDALE DEI LOBI APPAIONO CONGLOMERATE (MAX MM 26X20 A DX E MM 22X20 A SX) IPERECOGENE,CON VASCOLARIZZAZIONE PERI ED INTRANODULARE. BILATERALMENTE ALTRI NODULI IPER-IPOECOGENI E MISTI CON DIMENSIONI DA 5 A 10 MM. IN SEDE ISTAMICA-PAISTMICA SX NODULO COLLOIDO-CISTICO DI MM 19X13 SI APPOGGIA SULLA PARETE ANTERIORE DELLA TRACHEA SENZA DETERMINARE RIDUZIONE DEL LUME. NON LINFOADENOMEGALIE LATERO-CERVICALI. QUADRO ECOGRAFICO DI GOZZO MULTINODULARE. Inoltre si è sottoposto ad esami ematochimici con relativo emocromo per valutare la funzionalità della tirdoide i quali hanno evidenziato leggera riduzione dei globuli bianchi (3.800 rif. 4000-9000) neutrofili diminuiti (1.63 rif.2.00-8.00). TSH, antirecettori TSH,FT4,AB-HTG,AB-TPO tutti nella norma,mentre TIREOGLOBULINE ALTE!! 156,49 mg/ml (rif. fino a 35.00). Con questo aggiungo che mio padre non presenta nessun sintomo. Chiedevo gentilmente un vostro parere in merito e se ritenete particolarmente allarmante la situazione. In attesa di un riscontro porgo cordiali saluti.