Carissimo dott., ho 60 anni operato 2 anni fa di tiroidectomia totale x gozzo multinodulare benigno. Da quel di il mio TSH non è più andato al di sotto dei 15, i vari endo che ho consultato mi hanno solo aumentato le dosi da 125 iniziali a 250 di Tirosint fino a qualche giorno fa,passando x eutirox e tike sempre fino a 200. Adesso visto che nessuno dei 7 Endo che mi hanno visitato aveva mai preso in considerazione di abinare T3 e T4 da qualche giorno di mia iniziativa ho iniziato a prendere Tiroide ibsa da 125. e in soli 3 giorni ho avuto un miglioramento del 75% . Non ho più avuto crampi muscolari, gonfiore all'addome sparito, stanchezza e dolori al collo via ecc. adesso però mi sorge il dubbio che il T3 ha un emivita di solo poche ore, mentre il T4 di alcuni giorni: se prima assumevo 200 microgrammi di T4 ed oggi di T4 solo solo 74,00 mcg non sarà poco? conviene incrementare il T4 con una dose di tirosint fiale da 100 presa dopo 7 ore dal pranzo? o prendere una mezza conpressa di t.ibsa 125 ? (le mie ultime analisi sono TSH 16,50 FT3 2,20 FT4 0.98.)la ringrazio per una sua risposta a presto