Buonasera, sono un ragazzo di 22 anni che ha avuto un rapporto col fumo breve ma intenso (e relativamente discontinuo), della durata di circa due anni con un pacchetto di sigarette fumato quasi ogni giorno. Rendendomi conto sempre più di evidenti difficoltà respiratorie, ho deciso di smettere. Tuttavia da quando ho smesso mi ritrovo sempre più la notte con un respiro sibilante, che viene saltuariamente (preciso di aver smesso da due settimane, quindi un lasso di tempo piuttosto breve, e la tosse è insorta solo da un paio di giorni). Cosa potrebbe essere? È raccomandata una visita da un medico, anche di base, per capire il problema? Grazie in anticipo.