01-12-2003

Trapianto gengivale

Egr. Professore, ho 42 anni e i denti cosidetti "storti", Le chiedevo: 1. Ma è vero che ora avendo in alcuni le gentive arretrate se li raddrizzassi con apparecchio dette gengive rimarrebbero sempre arretrate? quindi si riesce a raddrizzare i denti ma poi i colletti rimarrebbero SEMPRE lo stesso scoperti? 2. Ho un dente storto con colletto molto arretrato (si vede dalla radiografia che forse anche perchè si è alzato!) ma non balla, si potrebbe fare un Trapianto di gengiva o non conviene? E' molto doloroso? 3. Ho sempre sofferto nelle 2 estrazioni di denti di FORTISSIME emorragie e quindi ho molta paura! In un caso ricordo riempii addirittura un rubinetto di Sangue... il mio medico dice che non si può fare niente fa parte della mia costituzione... in un futuro caso di operazione c'è qualche farmaco da prendere per evitare tali fortissime emorragie o NON c'è nulla da fare? Grazie mille e saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I denti rimarrebbero scoperti ed alcuni potrebbero anche scoprirsi di più (dipende da quanto sono storti). Il trapianto gengivale potrebbe essere una soluzione, sempre che lei abbia una buona igiene orale domiciliare e che non fumi. Infine esistono dei farmaci che riducono l’emorragia, come quelli a base di ac. tranexamico.
TAG: Bocca e denti | Odontoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!